Ah, la fiction

Visto di recente in TV il trailer (anticipazione in linguaggio non-terziario avanzato) di una terribile fiction di produzione nazionale. Tralasciando titolo, attori ed emittente, che tanto non sono essenziali, il trailer non sfugge all’attuale, agghiacciante tendenza a rappresentare in TV donne sante-martiri-oppresse-ingannate, ad opera – ci credereste ? – di uomini porci-bugiardi-sfruttatori-incapaci.

In tre flash:

1.

Capitano dei Carabinieri: “Signora, suo marito è in arresto”.

Lei (diciamo Giovanna): “Oh mio Dio!”.

2.

Colloquio al carcere.

Lei: “Caro, il nostro rapporto è ormai logoro. Non ci sono più soldi. Me ne vado”.

Lui (diciamo Ernesto): “…”

3.

Dalla mamma di Lei. Suona il campanello.

L’altro (diciamo Antonio): “Ciao Giovanna, sono Antonio. Eravamo insieme al liceo, ti ricordi ? Quanto tempo è passato, sei sempre bellissima”.

Lei: “Oh Antonio, mio marito è un bruto, solo tu mi capisci. Consolami, ti prego”.

E questo soltanto per la prima puntata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: