Il dimissionario scanzonato

il dimissionario scanzonato non saluta i colleghi ma li invita a una festa in discoteca, perche’ lui e’ di mondo e ha il giro giusto, sapessi quante se ne tromba, eh si’.
Lui che la mattina arriva in ufficio quasi per caso, cravatta arrotolata in tasca e tracce di rossetto sulla camicia di jeans, anche l’ultimo giorno non rompe la tradizione.
Si prepara un caffe’ e rimane appena appena interdetto quando tutti si avvicinano e lo salutano.
Come ? Chi e’ che se ne va ? Ah gia’, io.
Reduce dalla nottata in discoteca, lo sguardo un po’ ironico un po’ allucinato, la simpatica canaglia vive il suo ultimo giorno di lavoro tra i sospiri delle colleghe, che pubblicamente lo denigrano come inaffidabile ma privatamente gli concederebbero tutto
Di lui restano sulla scrivania appunti sparsi scritti in una calligrafia incomprensibile, una penna col cappuccio smangiato, un portachiavi-gadget della SAP rubato a una recente User Conference e un pacchetto di preservativi “…che ogni lasciata e’ persa, anche in ufficio, hai capito testina ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: